Voucher da 10mila euro per la digitalizzazione delle PMI

Finalmente in arrivo anche in Italia i voucher per la digitalizzazione
per le piccole e mFotolia_65319439_XS-1-300x217edie imprese, delle agevolazioni pensate per contribuire all’internazionalizzazione, allo sviluppo e alla digitalizzazione delle PMI.

I voucher saranno concessi nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili, tutte riconducibili alle attività di miglioramento organizzativo e di digitalizzazione prima elencate. L’incentivo è riservato alla categoria delle micro, piccole e medie imprese. Come detto è prevista la concessione di Voucher di importo non superiore a10.000 euro, in de minimis.

L’incentivo riguarderà le seguenti tipologie di investimento:

• Acquisto di software

• Acquisto di hardware

• Sviluppo di soluzioni e-commerce

• Connettività a banda larga e ultralarga

• Formazione del personale del campo ICT

Lo scopo de decreto del ministro dello Sviluppo economica è: la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese di tutta Italia» perchè la digitalizzazione ed informatizzazione di un paese passa anche e soprattutto dal cuore pulsante della sua impresa, ovvero le PMI. La piccola o media impresa deve presentare istanza  di incentivo al Ministero dello Sviluppo Economico, che comunicherà con successivo provvedimento le date del periodo di prestazione. La misura è finanziata con 100 milioni di euro ripartiti fra le PMI richiedenti fino a esaurimento risorse. I Voucher saranno spendibili soltanto dopo l’erogazione del contributo (non si tratta dunque di un rimborso spese, ma di un vero e proprio “buono d’acquisto”).